La tremenda Lulù...

Tonio torna a trovarci sulle pagine di IAP, questa volta con un Yves Sain Laurent come forse non lo avete mai Read more

Le pays de l'amour ...

Uno spettacolo teatrale a Read more

Un drago a forma di nuvola ...

L’ultimo film del grande  Ettore Scola è un bellissimo fumetto ambientato a Parigi e sicuramente, nei prossimi giorni, tornerà tanto d’attualità. Protagonista di “ Un drago a forma di nuvola “ ( Bao Publishing, giugno 2014 ) è il libraio Pierre, impegnato a dividere la sua quotidianità tra la Read more

Cimiteri parigini….a colori

I colori più belli di Parigi li puoi trovare un po’ ovunque, persino nei luoghi più impensabili e inusuali. Non si lascia passare, ad esempio, inosservata una singolare scultura a mosaico variopinta, nel bel mezzo del cimitero parigino di Montparnasse, in un contesto tutt’altro che allegro e spensierato. L’opera è stata Read more

Il mio MBA a Parigi #3: il ritorno

Posted on by Stefano in Esperienze, Lavorare a Parigi, Opinioni, Società, studiare a Parigi | Leave a comment

[IAP accoglie per la terza volta Elettra che, dopo essere arrivata a Parigi per un MBA, conclude il suo resoconto sulla sua esperienza...]

Sans titre

Dopo più di un anno finalmente trovo il tempo di riprendere il mio racconto.

Nel mare di post che proliferano su IAP, di sicuro non vi sarete accorti dei miei post ballerini J Ovvero per essere chiari: i due post sulla mia esperienza parigina e del mio MBA; postati in origine a fine 2011, sono stati bruscamente fatti levare, per mia richiesta e mai più (fino ad oggi) ripresi. Tutto questo è successo perché a suo tempo, udite udite, il direttore del collège mi chiese espressamente di non tenere un blog sulla mia esperienza. Temeva che potessi comunicare informazioni riservate del mio progetto in SNCF; cosa che non solo non avevo senso che facessi, ma non avevo proprio intenzione di fare! Tuttavia il ragionamento non è stato una via perseguibile di conseguenza ho richiesto a IAP di eliminare i due post e di lasciar correre il progetto. Read more

Il mio MBA a Parigi #2: La missione

Posted on by Redazione Parigi in Esperienze, Italiane a Parigi, Lavorare a Parigi, Opinioni, studiare a Parigi, Varie | 2 Comments

[Elettra, dopo averci raccontato del suo arrivo a Parigi, torna a parlarci della sua esperienza a l Collegio degli Ingegneri, con la scelta della Missione da compiere in impresa. Italiani a Parigi ringrazia Elettra per i suoi post e vi invita, se avete voglia di raccontare la vostra Parigi, a scriverci a redazione@italianiaparigi.it. Buona lettura]

Come avevo promesso ecco a voi la seconda puntata che offre come argomento principale la famosa (o famigerata) Mission dell’MBA del CDI (Collège des Ingénieurs). Read more

Hirondelle Legére, da Montmartre al Salento

Posted on by Redazione Parigi in Arte e Spettacolo, Curiosità | Leave a comment

Foto 1

Come vere rondini leggere da Montmartre, quest’estate, sono giunte nel salento presso il piccolo e pittoresco borgo antico di Felline (Lecce). Margherita Trefoloni ed Andrea Antonio Verardi, due intraprendenti talentuosi di casa nostra, hanno fatto prendere a braccetto musica, canzoni popolari, cultura e tradizioni di luoghi abbastanza lontani tra loro ( ma soltanto geograficamente ) in una sorta scambio di esperienze reciproche. A quel grande appuntamento, ovviamente, c’eravamo anche noi di “Italiani a Parigi”. Read more

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 2)

Scrivi un articolo per IAP e vinci 2 biglietti per il concerto dei Modà a Parigi del 12 maggio all’Olympia

Posted on by Irene in Arte e Spettacolo, Cultura, Esperienze, Musica | 1 Comment

moda parigi olympia

 

IAP – italianiaparigi offre una magnifica opportunità a tutti i suoi lettori e collaboratori più o meno occasionali: assistere gratuitamente al concerto dei Modà all’Olympia di Parigi il 12 maggio prossimo. Vuoi essere il reporter di IAP in occasione dell’unica data francese dei Modà? Come fare?

Read more

Vorrei dirti, Gérard …

Posted on by Redazione Parigi in Arte e Spettacolo, Cinema, Curiosità, Opinioni, Varie | Leave a comment

gd3

“Tengo u core italiano” l’hai detto tu, caro Gerard, ma, come il grande Totò, è con l’espressione “A quest’ora il Questore è in Questura” che ti sarai probabilmente presentato, nella mattinata di Santo Stefano dello scorso dicembre, al presidio di Polizia di Lecce per esporre una denuncia contro ignoti.In via Caroli, nella romantica città  barocca ( ben lontano dalla splendida Parigi ) tu possiedi, oramai da diverso tempo, un appartamento dove proprio in queste ultime festività natalizie, avevi deciso  di rilassarti in tutta tranquillità, in compagnia di madame Clementine Igou.

Qualcosa, però, non deve essere andata per il verso giusto, Read more

Il Censis pubblica un primo rapporto sui giovani italiani all’estero

Posted on by Redazione Parigi in Cultura, Società | Leave a comment

IAP e Censis

In anteprima per Italiani a Parigi il primo rapporto del Censis sulla situazione sociale del Paese ed in particolare sui giovani italiani all’estero.
Read more

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 3)

Conoscete la triste storia di Edith?

Posted on by Redazione Parigi in Arte e Spettacolo, Cinema, Cultura, Curiosità | Leave a comment

[ A 50 anni dalla scomparsa della mitica “chanteuse réaliste”, Tonio ci racconta la storia di questo mitico personaggio parigino. Buona lettura e se anche voi come Tonio avete delle storie da raccontare, scrivete a redazione@italianiaparigi.it ]

 

 

edith piaf

 

 

Il suo nome brillerà per sempre nel cielo. Un’astronoma russa l’ha persino scolpito idealmente su di un asteroide da lei scoperto, come segno di personale ammirazione ed ulteriore contributo alla sua già eterna notorietà, eppure Edith Piaf, come qualsiasi altro comune mortale, nel corso della sua non lunga esistenza terrena avrebbe commesso più di qualche errore.

Quel nome di battesimo che le era stato dato sarebbe servito, per la verità, a custodire un enorme valore intrinseco Read more

IAP partner dell’indagine Censis sugli italiani all’estero

Posted on by Redazione Parigi in Esperienze, Italiane a Parigi, Lavorare a Parigi, Opinioni, Società, studiare a Parigi | 1 Comment

[IAP presta volentieri uno spazio alla Fondazione Censis per la prima indagine sugli italiani all'estero. Questo tema è stato affrontato varie volte e sotto vari punti di vista su italianiaparigi.it . Speriamo che siano in molti gli italianiaparigi a rispondere. Per saperne di più, segui le istruzioni]

IAP e Censis

Il Censis sta realizzando un’indagine sugli italiani che vivono all’estero, per capire quali sono le  motivazioni, i progetti di vita, le aspettative e le sfide di chi ha fatto una scelta di vita così importante. I risultati dell’indagine potranno andare ad arricchire un capitolo dell’Annuale Rapporto sulla situazione sociale del Paese, che verrà presentato a dicembre, e rappresenta uno di  più autorevoli strumenti di lettura della società italiana.

 

Se sei interessato a dare il tuo contributo, partecipando all’indagine on line clicca qui .

 

Registrandoti, ti verrà inviata una email con il link per accedere alla compilazione di un breve questionario online. La compilazione non richiederà più di 6-7 minuti.

Ti ricordiamo che l’indagine è rivolta esclusivamente agli ITALIANI CHE VIVONO ALL’ESTERO. Se hai amici o conoscenti che possano essere interessati, invitali a prendere parte, è un’occasione per far sentire anche “la nostra voce”   

Il Forum delle Associazioni Italiane a Place d’Italie il 22 giugno 2013

Posted on by Redazione Parigi in Arte e Spettacolo, Cultura, Curiosità, Esperienze, incontri, Italiane a Parigi, Lavorare a Parigi, studiare a Parigi, Turismo, Varie | Leave a comment

forum assos ita 2013

[Anche quest'anno con il mese di giugno, oltre al tanto atteso sole e alla Festa della Musica, torna l'appuntamento con il Forum delle Associazioni Italiane a Place d'Italie. IAP italianiaparigi.it essendo parte attiva della vita italoparigina, vuole promuovere l'evento pubblicando di seguito il comunicato stampa ed il programma della giornata. Buona festa! Irene di IAP]

Tradizionale rendez-vous delle associazioni italiane della regione parigina, la nona edizione, il 22 giugno,  presenta quest’anno grandi prime: prima volta sulla place d’Italie, primo palco con una programmazione degna di nota, prima  volta che all’organizzatore di sempre, Focus in, si è affiancata la nuovissima “rete associativa franco-italiana”, Italia in rete.

Soffia vento di novità sul Forum. Innanzitutto la location: oramai eravamo affezionati al Boulevard Blanqui ma in molti pensavamo da un po’ che l’immagine che veniva fuori dell’Italia era la tipica arte di arrangiarsi, creativi ma sempre un po’ bricolé, come dicono qui. E soprattutto decentrati rispetto al cuore della settimana che è sempre stato la piazza d’Italia, davanti al Municipio. Quest’anno saremo proprio lì, lungo l’avenue de Gobelin, a partire proprio dalla Place d’Italie, sotto degli splendidi tendoni gentilmente forniti dalla Mairie del 13°.

Una sorta  di villaggio italiano, in cui si sentirà parlare, cantare, recitare la lingua di Dante e dove potrete trovare le risposte a tutte le domande che non avete mai osato chiedere: il turismo, anche sostenibile, con le associazioni regionali, con i viaggi organizzati dalle associazioni di trekking (Passeggiate) o dai corsi di lingua e cultura per stranieri (Italiance, Polimnia e Italo Calvino, che oltre alla lingua hanno una programmazione culturale e di atelier di tutto rispetto), oppure con Pariginedita che vi fa scoprire dei quartieri della capitale sotto una « lumière » completamente diversa ; la memoria e la storia, con le associazioni di Resistenti e Partigiani ; l’impegno sociale con i 3 patronati (ACLI, Inca-CGIL, INAS), le associazioni di lotta al crimine organizzato come Libera e Flare,  o che si battono per il ruolo della donna in una società in cui il femminicidio e la discriminazione sono ancora fin troppo presenti (D.I.R.E., « Le 400 Lupe » – queste ultime si riuniscono attorno allo spettacolo « Libere » di Cristina Comencini che è il manifesto del movimento « Se non ora quando »). E ancora: le associazioni per le quali il dibattito politico e di cittadinanza attiva è particolarmente importante: l’Associazione Democratici Parigi o il  Circolo Carlo Giuliani, dal nome del ragazzo selvaggiamente ucciso al G8 di Genova del 2001. Soprattutto ci sarà molta cultura: musica, danza, teatro, arte, artigianato, cinema con gli organizzatori dell’ormai noto festiva “Terra di cinema” di Tremblay. La gastronomia non poteva mancare: il blogger di Evviva la pappa! Vi farà scoprire delle ricette insolite del Bel Paese.

Moltissime le nuove associazioni (già l’anno scorso avevano fatto il loro esordio Pariginedita, la Compagnia Nonna Sima, Graines de Terre, il D.I.R.E., l’Opera Club Mario Lanza …): quest’anno tocca all’Associazione  400 Louves, che si riunisce intorno allo spettacolo “Libere” di Cristina Comencini, manifesto in Italia del movimento “Se non ora quando” che portato in piazza milioni di donne; al “GTR (Grande Teatro dei Ragazzi) festival européen”, rivolto ai giovani e giovanissimi ma anche no; SuDanzare, specialiste della tarantella in tutte le sue forme; al blog Rezdora Reloaded che merita una spiegazione: le “rezdore” o “arzdoure” (le signore) sono quelle donne emiliane con avambracci taglia prosciutto ben pasciuto che possono impastare chili di pasta senza mostrare la minima fatica e fare delle sfoglie finissime in men che non si dica. Le Rezdora reloaded invece sono un gruppo di modenesi piuttosto giovani, senza i contorni formosi che di solito si associano alla “rezdora” e si riuniscono intorno ad un blog omonimo, scambiandosi ricette, inviandosi foto dei loro exploit gastronomici su twitter, organizzando eventi come “Rezdora goes to Paris” (o Londra o Tokyo…). Più che cervelli in fuga sono stomachi in fuga, e tutte veramente in gamba.

Ricco anche il programma degli eventi, reso possibile quest’anno dalla prossimità del palco. Dal jazz con Luigi Grasso alle tarantelle e tammuriate (Télamuré e SuDanzare), passando per i canti di lotta e di rivolta, quelli dell’emigrazione della Maggese – coro diretto da Anna Andreotti -, un “guizzo” verdiano di Silvia Malagugini (compagnia Nonna Sima) e persino una lettura di “Strano ma vero” di Gigi Borruso e Serena Rispoli (Transit teatro, Palermo). Uno stand apposito sarà riservato ai media (Focus in, Jardins numériques, le trasmissioni Cappuccino d’Aligrefm e Italoscopie de RVVS che realizzeranno come tutti gli anni una diretta Topitalia con musica e interviste dal vivo. Davanti allo stand e ogni tanto in giro vedrete il nuovo mezzo di comunicazione del Café-rue del 14° (che organizza incontri in strada, come indica il nome, tra gli abitanti del quartiere): un “triporteur”, un incrocio tra un triciclo e un’Ape Vespa che vi lascio scoprire sul posto.
Oltre al café rue, l’originale veicolo sarà usato anche dal GTR Festival européen per dei “frizzi e lazzi” di commedia dell’Arte, dei “siparietti”, come li chiamano loro mentre l’atelier di teatro dell’Associazione Italo Calvino condotto da Serena Rispoli si svolgerà nello spazio “forum delle idee”.
Ci sarà anche quello, uno spazio dedicato a chi vuole discutere di cose serie (e meno serie) in cui si terranno conferenze e dibattiti sull’interculturale (Ateliers France-Italie), sulla lotta alla criminalità organizzata, sulle aziende sostenibili, sul digitale …
Un’Italia in “rete” che non è mai stata così libera e creativa. Vi aspettiamo numerosi.

http://www.associazioni-italiane.org/

 

 

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 4)

Estate a Parigi sulle tracce di Maria Antonietta

Posted on by Redazione Parigi in Arte e Spettacolo, Cultura, Curiosità, Libri, Musei, tempo libero, Turismo | 1 Comment

Maria Antonietta Tour 2013

[Oggi IAP ospita volentieri Alice, Arianna  e la loro passione per Parigi e per la regina Maria Antonietta, che le ha portate ad organizzare un viaggio  unico nel suo genere per l'estate prossima. Io se fossi in voi non mi lascerei scappare questa opportunità di scoprire Parigi e la sua storia sulle orme della famosa regina ...
Buona lettura e ... buon viaggio! Con i complimenti vivissimi da parte della Redazione di IAP per la splendida iniziativa]

 

Quando nel 2010 uscì il mio libro “La Parigi di Maria Antonietta” non avrei mai immaginato che appena 3 anni dopo, sarei riuscita nell’intento di vedere trasformate le pagine in realtà e partire, per la prima volta Read more

Our weather forecast is from WP Wunderground