Rivalità Franco-Italiane… per una volta, tra i due litiganti, il terzo gode!

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 2)

[Oggi ringraziamo Tonio per aver condiviso con noi un'interessante analisi comparata tra utilitarie del  Secondo Dopoguerra Francesi e Italiane, ispirata da una visita all'Atelier Renault degli Champs Elysées. Buona lettura e se avete delle esperienze da Italiani a Parigi, visitate la sezione Collabora con noi e fate come ha fatto Tonio: scrivete a redazione@italianiaparigi.it]

Quegli otto indimenticabili giorni, nella magica atmosfera autunnale di Parigi dell’ottobre 2010, continuo a portarli ancora oggi nel cuore.

Tra le tantissime passeggiate rilassanti di quella stagione autunnale, passando casualmente dal 53 degli Champs-Elysèes la mia attenzione venne immediatamente catturata dalle vetrine luminosissime dell’Atelier Renault.

All’interno, fu soprattutto quel fantastico e forse un po’ anomalo modello sportivo beige di “Renault 4 cv” a stimolare la mia curiosità.

Sugli sportelli anteriori dell’auto un vistoso adesivo esagonale con scritta “Rallye Mediterranée Le Cap” che copriva parzialmente una piccola raffigurazione di color rosso del continente africano.

Non sono un intenditore di vecchi modelli d’auto, ma quel veicolo mi ricordava tanto le utilitarie della nostra prima gioventù, a guardarlo bene quasi un clone della mitica Fiat 600.

Che strana coincidenza, pensai subito a qualche piccolo approfondimento della situazione, visto che ne andava di mezzo l’orgoglio ( ed in questa circostanza l’effettiva titolarità ) del “Made in Italy”.

Al mio rientro in Italia ho potuto dedurre, ahimè, che sono stati per primi i francesi a concepire il progetto di queste auto-gemelle (le cui forme arrotondate furono essenzialmente scelte per risparmiare lamiera e peso) durante la Seconda guerra mondiale ed  in tutta clandestinità considerato che l’esercito tedesco presidiava costantemente gli stabilimenti Renault.

E’ nel 1946, dunque, che al Salone di Parigi furono ufficialmente presentate le prime 4CV.

Anche in Italia, per la verità, il progetto primordiale della Fiat 600 fu sottoposto, nel 1945 alla Fiat (allora azionista della Simca) da parte del governo francese ma la guerra, come si potrà immaginare, ne bloccò l’immediata esecutività.

La nostra utilitaria di bandiera fu ufficialmente presentata al Palazzo delle Esposizioni di Ginevra solo nel marzo del 1955, ben 9 anni dopo rispetto alla gemella francese.

A titolo di cronaca, la RAI trasmise all’epoca un cortometraggio sulla  nuova 600, non potendo fare ancora vera e propria pubblicità televisiva. Il boom di vendite avvenne anche grazie al favorevole periodo economico dell’epoca e alla promozione del sistema “a rate“ messo a punto dalla SAVA.

Ma attenzione, colpo di scena: approfondendo ulteriormente sulla prima produzione della 4CV francese ecco che balza fuori un ulteriore elemento, a questo punto credo determinante.

Il motivo della segretezza trovava spiegazione anche nel fatto che la concezione della nuova utilitaria francese traeva notevolmente spunto dalla Kafer, o meglio dal Maggiolino, all’epoca ultimo nato in casa Deutchland.

Ma non dovevano essere i simpaticissimi “occhi a mandorla” i clonatori per antonomasia?

Adesso riesco a spiegarmi un po’ meglio anche l’orgoglio dei bund tedeschi rispetto al resto d’Europa ossessionata e perseguitata, oggi più che mai, dai mutevolissimi spread sui titoli di stato.

Tonio Scanderebech

Fiat 600

Renault 4 cv

Foto: Wikipedia

Share and Enjoy:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 2)
Posted on by Redazione Parigi in Curiosità, Esperienze, Opinioni, tempo libero, Trasporti, Turismo, Weekend

4 Responses to Rivalità Franco-Italiane… per una volta, tra i due litiganti, il terzo gode!

  1. Irene

    Bell'articolo, grazie Tonio!

    A proposito di rivalità francesi-italiani, vi segnalo l'articolo di Gabriele, sempre d'attualità :)
    http://www.italianiaparigi.it/2010/10/29/francesi-vs-italiani-uneterna-partita-a-pallone/

  2. Stefano

    articolo interessante :)

  3. Pingback: Una nuova Marianne vicino Parigi?

  4. Tonio

    E non finisce qui. Ecco che, a distanza di oltre due anni, un certo Lapo Elkann diffida sul suo sito personale, tramite facebook la parigina Renault con l'esplicita accusa di aver copiato, nella recente versione della Twingo, la famosa ed apprezzatissima Fiat 500.

Add a Comment

The forecast for Paris, France by Wordpress Weather