French Kiss a…Parigi

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 2)

Ah Paris, la città nota ovunque nel mondo per la sua atmosfera romantica che la rende mèta prediletta dalle coppie di innamorati di ogni origine e generazione…Nonostante queste premesse, forse a causa della vita frenetica o degli spazi vitali ridotti al minimo indispensabile (per esempio nei trasporti pubblici o nelle case) i parigini sono assai freddini. L’unico gesto di contatto fisico usato è costituito dalla bise , bacio sulle guance come saluto.

Ecco, lo confesso: io non mi sono ancora abituata a questa usanza di farsi la bise in ogni occasione e con chiunque. La mattina in ufficio vedo il collega con cui lavoro ogni giorno della settimana? Guancia destra, guancia sinistra, ecco 2 baciotti. Arrivo a una festa per ultima, non conosco nessuno? Devo prepararmi psicologicamente a fare il giro della stanza con un sorriso ben stampato in faccia, sibilare scandendo il mio nome C-A-M-I-L-L-L-L-A con almeno 4 L per evitare di essere chiamata Camiglià, cercare di ricordarmi i nomi di almeno 1/10 degli astanti, puntare prima alla guancia destra poi alla sinistra… Che fatica! Ma attenzione, al momento di andarsene ricomincia tutto l’ambaradan! E che importa se alla fine non mi ricorderò nessun nome e probabilmente non rivedrò mai più tre quarti dei presenti, non fare la bise è davvero visto di cattivo occhio. Le rare volte che mi sono azzardata a rifiutare la tradizione col pretesto vero o finto di avere un virus, influenza o altro, ho visto facce accigliate intorno a me, quasi deluse di non poter approfittare dell’occasione per assorbire ben bene i miei malanni grazie all’immancabile bise.

Sinceramente, a costo di distruggere l’atmosfera all’ufficio, ho imposto al mio collega che vedo quotidianamente di ridurre la tradizione della bise a 2 sole occasioni l’anno: compleanni e rentrée dopo le ferie. Ci sono però altre occasioni per scambiare i due baci sulle guance con sconosciuti, ad esempio la notte di Capodanno subito dopo i rintocchi di mezzanotte al momento del brindisi… e alla Messa, al momento dello scambio del segno della pace. La prima volta che ho assistito a una Messa in Francia non ci potevo credere: mettersi a scambiarsi baci sulle guance con i propri vicini! Mah…

Ci sono poi alcuni elementi che complicano ancor di più le cose:

  • In Francia si comincia dalla guancia destra (girare la testa leggermente verso sinistra, poi destra) mentre in Italia è il contrario… le prime volte bisogna fare doppiamente attenzione!
  • Ogni regione francese prevede uno, due, tre o quattro baci! Guardate qui se non ci credete !
  • Attenzione agli italiani a Parigi ancora poco avvezzi alla lingua: il verbo baciare si dice embrasser o faire la bise, il verbo baiser ha tutto un altro significato

E voi che dite? Sono io esagerata o questa tradizione di scambiarsi baci sulle guance per ogni occasione sorprende anche voi?

Share and Enjoy:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 2)
Posted on by Camilla in Cultura, Curiosità, Esperienze, Glossario, Istruzioni per l'uso, Italiane a Parigi, Società, SPQF, tempo libero, Varie

6 Responses to French Kiss a…Parigi

  1. Migrantina

    concordo pienamente cara camilla,
    da parte mia chiamandomi chiara.. puoi bien immaginarti i tentativi falliti di pronunciare il mio nome al momento, già stressantr di suo, di fare la bise.

    tra l'altro non so come tu abbia fatto ad abituarti, ma lo stress della bise per me è semre fortissimo anche perchè corro il rischio fortissimo con uomini e donne di baciarli sulla bocca : io di cominciare con la guancia destra ancora non ho imparato a farlo.. dopo ben 5 anni.. toujours impossible..

    in compenso mi sono resa conto che adesso quando torno in italia.. invece di stringere la mano.. do due sonori baciotti alle nuove persone che incontro.. e in quelle occasioni ritrovo lo sguardo perso e imbarazzato dei francesi quando rifiuti la bise.. o stringi italianamente la mano..
    insomma.. come essere fuori posto ovunque !!

  2. Irene

    Concordo pienamente con Camilla e con Chiara!
    Pure io ho detto ai colleghi che noi italiani non facciamo la bise ogni mattina e concedo baci e abbracci solo a Capodanno e ai compleanni... ero stanca di baci a colleghe che subito dopo mi rivelavano di avere la figlia con la "gastrò" o con la varicella...

  3. stefano

    ...e vogliamo parlare del darsi la mano ogni mattina?

    cmq la gastrò io l'ho conosciuta in Francia, mica per caso... ;)

  4. Camilla

    ma beato te Stefano che sei uomo e che almeno con la metà della popolazione francese te la puoi cavare con una "semplice" stretta di mano... inutile ok ma meno impegnativa dei due baci!

    Io ancora non ho capito sta cosa della gastrò francese, in Italia la gente non è così spesso malata di problemi intestinali mah... Forse l'argomento merita un post a sè stante!

  5. Stefano

    beh, alla metà a cui non dai la mano devi fare la bise e...se non lo fai (me ne dimentico..) ti guardano pure storto.

    La gastrò? beh, mica tutti si lavano le mani (e nn dettagliamo) per cui tuca tuca sfrega sfrega...

  6. Franco

    Ho lavorato per sei mesi in una ditta di biotechnologie in cui il 70% dei dipendenti erano donne. Giovani. Qualche volta le usanze francesi non sono cosi brutte ...

    Adesso lavoro un una ditta nel dominio spaziale. Se escludiamo le secretarie 80% uomini. A volte penso di aver sbagliato qualche cosa nel mio percorso professionale ...

Add a Comment

Weather forecast by WP Wunderground & Denver Snow Removal