Il Forum delle Associazioni Italiane a Place d’Italie il 22 giugno 2013

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 2)

forum assos ita 2013

[Anche quest'anno con il mese di giugno, oltre al tanto atteso sole e alla Festa della Musica, torna l'appuntamento con il Forum delle Associazioni Italiane a Place d'Italie. IAP italianiaparigi.it essendo parte attiva della vita italoparigina, vuole promuovere l'evento pubblicando di seguito il comunicato stampa ed il programma della giornata. Buona festa! Irene di IAP]

Tradizionale rendez-vous delle associazioni italiane della regione parigina, la nona edizione, il 22 giugno,  presenta quest’anno grandi prime: prima volta sulla place d’Italie, primo palco con una programmazione degna di nota, prima  volta che all’organizzatore di sempre, Focus in, si è affiancata la nuovissima “rete associativa franco-italiana”, Italia in rete.

Soffia vento di novità sul Forum. Innanzitutto la location: oramai eravamo affezionati al Boulevard Blanqui ma in molti pensavamo da un po’ che l’immagine che veniva fuori dell’Italia era la tipica arte di arrangiarsi, creativi ma sempre un po’ bricolé, come dicono qui. E soprattutto decentrati rispetto al cuore della settimana che è sempre stato la piazza d’Italia, davanti al Municipio. Quest’anno saremo proprio lì, lungo l’avenue de Gobelin, a partire proprio dalla Place d’Italie, sotto degli splendidi tendoni gentilmente forniti dalla Mairie del 13°.

Una sorta  di villaggio italiano, in cui si sentirà parlare, cantare, recitare la lingua di Dante e dove potrete trovare le risposte a tutte le domande che non avete mai osato chiedere: il turismo, anche sostenibile, con le associazioni regionali, con i viaggi organizzati dalle associazioni di trekking (Passeggiate) o dai corsi di lingua e cultura per stranieri (Italiance, Polimnia e Italo Calvino, che oltre alla lingua hanno una programmazione culturale e di atelier di tutto rispetto), oppure con Pariginedita che vi fa scoprire dei quartieri della capitale sotto una « lumière » completamente diversa ; la memoria e la storia, con le associazioni di Resistenti e Partigiani ; l’impegno sociale con i 3 patronati (ACLI, Inca-CGIL, INAS), le associazioni di lotta al crimine organizzato come Libera e Flare,  o che si battono per il ruolo della donna in una società in cui il femminicidio e la discriminazione sono ancora fin troppo presenti (D.I.R.E., « Le 400 Lupe » – queste ultime si riuniscono attorno allo spettacolo « Libere » di Cristina Comencini che è il manifesto del movimento « Se non ora quando »). E ancora: le associazioni per le quali il dibattito politico e di cittadinanza attiva è particolarmente importante: l’Associazione Democratici Parigi o il  Circolo Carlo Giuliani, dal nome del ragazzo selvaggiamente ucciso al G8 di Genova del 2001. Soprattutto ci sarà molta cultura: musica, danza, teatro, arte, artigianato, cinema con gli organizzatori dell’ormai noto festiva “Terra di cinema” di Tremblay. La gastronomia non poteva mancare: il blogger di Evviva la pappa! Vi farà scoprire delle ricette insolite del Bel Paese.

Moltissime le nuove associazioni (già l’anno scorso avevano fatto il loro esordio Pariginedita, la Compagnia Nonna Sima, Graines de Terre, il D.I.R.E., l’Opera Club Mario Lanza …): quest’anno tocca all’Associazione  400 Louves, che si riunisce intorno allo spettacolo “Libere” di Cristina Comencini, manifesto in Italia del movimento “Se non ora quando” che portato in piazza milioni di donne; al “GTR (Grande Teatro dei Ragazzi) festival européen”, rivolto ai giovani e giovanissimi ma anche no; SuDanzare, specialiste della tarantella in tutte le sue forme; al blog Rezdora Reloaded che merita una spiegazione: le “rezdore” o “arzdoure” (le signore) sono quelle donne emiliane con avambracci taglia prosciutto ben pasciuto che possono impastare chili di pasta senza mostrare la minima fatica e fare delle sfoglie finissime in men che non si dica. Le Rezdora reloaded invece sono un gruppo di modenesi piuttosto giovani, senza i contorni formosi che di solito si associano alla “rezdora” e si riuniscono intorno ad un blog omonimo, scambiandosi ricette, inviandosi foto dei loro exploit gastronomici su twitter, organizzando eventi come “Rezdora goes to Paris” (o Londra o Tokyo…). Più che cervelli in fuga sono stomachi in fuga, e tutte veramente in gamba.

Ricco anche il programma degli eventi, reso possibile quest’anno dalla prossimità del palco. Dal jazz con Luigi Grasso alle tarantelle e tammuriate (Télamuré e SuDanzare), passando per i canti di lotta e di rivolta, quelli dell’emigrazione della Maggese – coro diretto da Anna Andreotti -, un “guizzo” verdiano di Silvia Malagugini (compagnia Nonna Sima) e persino una lettura di “Strano ma vero” di Gigi Borruso e Serena Rispoli (Transit teatro, Palermo). Uno stand apposito sarà riservato ai media (Focus in, Jardins numériques, le trasmissioni Cappuccino d’Aligrefm e Italoscopie de RVVS che realizzeranno come tutti gli anni una diretta Topitalia con musica e interviste dal vivo. Davanti allo stand e ogni tanto in giro vedrete il nuovo mezzo di comunicazione del Café-rue del 14° (che organizza incontri in strada, come indica il nome, tra gli abitanti del quartiere): un “triporteur”, un incrocio tra un triciclo e un’Ape Vespa che vi lascio scoprire sul posto.
Oltre al café rue, l’originale veicolo sarà usato anche dal GTR Festival européen per dei “frizzi e lazzi” di commedia dell’Arte, dei “siparietti”, come li chiamano loro mentre l’atelier di teatro dell’Associazione Italo Calvino condotto da Serena Rispoli si svolgerà nello spazio “forum delle idee”.
Ci sarà anche quello, uno spazio dedicato a chi vuole discutere di cose serie (e meno serie) in cui si terranno conferenze e dibattiti sull’interculturale (Ateliers France-Italie), sulla lotta alla criminalità organizzata, sulle aziende sostenibili, sul digitale …
Un’Italia in “rete” che non è mai stata così libera e creativa. Vi aspettiamo numerosi.

http://www.associazioni-italiane.org/

 

 

Share and Enjoy:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 2)
Posted on by Redazione Parigi in Arte e Spettacolo, Cultura, Curiosità, Esperienze, incontri, Italiane a Parigi, Lavorare a Parigi, studiare a Parigi, Turismo, Varie

Add a Comment

The forecast for Paris, France by Wunderground for WordPress