Vivere in pochi metri quadri a Parigi…ma a che prezzo?

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 2)

Abbe Pierre 7mq

[Tonio torna su un fatto di cronaca parigina recente, riguardo l'ennesimo mono-loculo parigino... La vicenda puoò forse far sorridere soprattutto chi non vive a Parigi, ma ne approfittiamo per segnalare che molte persone soprattutto nella ville Lumière sono definibili "mal logées" e la Fondazione Abbé Pierre da anni cerca di migliorare le cose e di sensibilizzare al problema. Vi ricordiamo anche i consigli di IAP per trovare casa in affitto a Parigi e il lessico immobiliare da queste parti... a presto, la Redazione di IAP]

A Elisabetta S., 21enne “italiana a Parigi”, va tutta la nostra simpatia e solidarietà per l’increscioso episodio verificatosi alcuni giorni fa nel quartiere di Barbes, zona limitrofa di Montmartre.Come reso noto dalla cronaca, pur di riuscire a frequentare nella capitale francese una scuola di specializzazione in architettura, la giovane bolognese aveva accettato di vivere in un bugigattolo press’a poco di 7 mq, privo di bagno, dove per accedervi occorreva  addirittura piegarsi e abbassare la testa.

Per quell’appartamento -si fa per dire- Elisabetta pagava ben 400 euro mensili, somma che riusciva a raggranellare grazie al proprio lavoro dopo le regolari frequenze all’ università.

Da quanto è dato sapere pare che, nel momento in cui la malcapitata abbia tentato di richiedere il rilascio della quietanza d’affitto, il proprietario del micro-alloggio abbia perso letteralmente le staffe, andando su tutte le furie.

La reazione dell’uomo è stata imprevedibile e, come detto, abbastanza violenta: tutti i libri di Elisabetta sono stati scaraventati fuori e quando la giovane italiana ha cercato di telefonare alle forze dell’ordine  il cellulare – “ apriti cielo ! ” – gli è stato strappato di mano ed infine uno spintone inaspettato l’ ha fatta ritrovare in un istante sul suolo.

Come abbraccio virtuale, da tutti noi di Italiani a Parigi, ma soprattutto per regalare un sorriso alla nostra simpaticissima connazionale, riportiamo di seguito l’esclamazione-reazione di Renato Pozzetto (alias Artemio), nel divertentissimo film “ Il ragazzo di campagna “, in qualità di inquilino all’interno di un monolocale invivibile (questa volta a Milano).

 

 Ecco qua: tavolo ribaltabile, taac… sedia rotante, taac… posto per commensali che non ci sono, taac… tovaglia metro… taac tac, tac tac… piatto Fabriano, tovagliolo extra strong, bicchiere di plastica, taac… vino cartonato, taac… spaghetti pronto uso, contorno surgelato, taac… tonno e grissini per tagliarlo, taac, tac. Ah, questa si che è vita… taac…”.

 

Al proprietario dell’appartamento di Barbes, invece che, a quanto ci risulta, ami girare in lussuosa decappottabile, consiglieremmo – a mo’ di pena del contrapasso – una permuta della sua vettura, magari con un’ utilitaria “Mini”, tipo  quella dell’ineguagliabile Mister Bean, per intenderci.

Saremmo davvero curiosi di conoscere come andrebbe a finire, per il nervosetto signore parigino di fronte all’obbligo, anche per un breve periodo, di praticare appena sveglio le consuete operazioni di vestizione (pare che tra gli sfizi del damerino ci sia anche quello di indossare camicie di lusso);  la consueta spazzolata di denti, con insaponate varie e rasatura finale.

Il tutto, ovviamente, da eseguire in un comodissimo ed ampio abitacolo: quello di una Mini Cooper, proprio come in una delle fantastiche avventure di Mister Bean.

Tonio Scanderebech

Immagine anteprima YouTube

Immagine anteprima YouTube

 

[Tra l'altro, un quotidiano italiano ha recentemente messo in valore questo tipo di mini loculi che ci ricordano il Pozzettiano alloggio in città. Se ve lo siete perso, guardate qui. A presto, La Redazione di IAP]

CREDIT FOTO: Campagna 2008 della Fondazione Abbé Pierre

Share and Enjoy:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 2)
Posted on by Redazione Parigi in Affitti Parigi, Esperienze, Italiane a Parigi, MicroPost, Società, SPQF, studiare a Parigi

Add a Comment

The forecast for Paris, France by WP Wunderground